Due per quattro è un avventura. Un avventura assieme al mio compagno a 4 zampe …Pepe.

Da quando è entrato nella mia vita è stato subito amore (come del resto tutti gli animali che hanno vissuto in famiglia con noi). Pepe è un similmaremmano che a due settimane dalla nascita è stato abbandonato assieme ai suoi 3 fratellini ai bordi di una strada statale di Nuoro in Sardegna.

Se non fosse stato per le volontarie dell’associazione Orazio del Monte sarebbero sicuramente tutti e quattro morti schiacciati.
Essendo io assidua frequentatrice della pagina di Palla e della Clinica Due mari di Oristano ho visto l’annuncio per l’adozione di questi 4 pelosetti.

Subito ho chiamato e fatto di tutto per adottarne uno. L’iter è andato avanti ed un sabato di febbraio mi sono trovata a Genova ad accogliere la volontaria che lo aveva accompagnato in nave dopo una notte di turbolenza.

Pepe non è il primo cane della famiglia, ne abbiamo sempre avuti, adesso siamo a tre: Laika di 11 anni una splendida bastardina nata in Emilia Romagna, che assomiglia ad un Pastore Tedesco ed ha fatto 5 meravigliosi cuccioli; Maya anche lei trovatella del sud adottata tramite staffetta, la piccolina di casa…come statura; e Pepuzzo che arriva dalla Sardegna…Aiò! Questa è vera integrazione razziale olè!

Io e Pepe abbiamo iniziato a camminare con brevi passeggiate di mezz’ora fino ad arrivare su alcune vette, sempre gradualmente e nel rispetto della “pecorina bianca sarda”.

Questo vuole essere un blog nel blog, qualcosa che racconta come i nostri amici a 4 zampe possano tranquillamente seguire noi a due piedi e vivere avventure splendide e divertenti.

Quindi zaino in spalla, acqua in abbondanza e via, andiamo a scoprire e a camminare a duexquattro!

Ecco le prime avventure!